/Occhiali Neri Ray Ban

Occhiali Neri Ray Ban

Ho vissuto, studiato la gente, osservato i comportamenti: e anche questo, poi, m’é servito. Lei sa che a portarmi nel cinema, dalla tv dov’ero popolarissimo, è stato Brian De Palma con ”Carrié’, esattamente vent’anni fa: da allora il cinema è la mia casa, il mio lavoro, il luogo naturale della mia esistenza. ”La febbre del sabato serà’è stato un colpo di fortuna e mi piace sempre, non lo penso come un peccato di gioventù, continuo a considerarlo un gran film: ma non m’ha fatto perdere la testa.

Origini e formazioneRoberto Citran inizia a fare teatro nel 1979, nella sua città, entrando in Teatrocontinuo e TAM teatro musica con spettacoli per scuole e adulti. Mentre nel 1983 dà vita con Vasco Mirandola al duo comico “Punto e Virgola” che vincerà il primo concorso per comici “La Zanzara d’oro” e parteciperà a numerosissime trasmissioni televisive.Debutto al cinema e in tvNel 1986 debutta nella fiction con Parole e Baci di Rossella e Simona Izzo, dove recita accanto a Ricky Tognazzi, che lo imporrà poi nel cast di numerosissimi suoi film da regista (da Piccoli equivoci, 1989 dove verrà candidato al David di Donatello alla fiction Il Papa buono 2003).Il pupillo di MazzacuratiFondatore del gruppo musicale “Rock e i suoi fratelli”, è l’attore feticcio del regista Carlo Mazzacurati che lo dirigerà in: Notte Italiana (1987), Il prete bello (1989) che gli varrà la nomination al Nastro d’Argento , Il toro (1994) per il quale riceverà una seconda candidatura al David di Donatello, ma soprattutto la Coppa Volpi come miglior attore non protagonista a Venezia , Vesna va veloce (1996), A cavallo della tigre (2002) e L’amore ritrovato (2004).Carriera italiana. E internazionaleIl suo primo ruolo da protagonista è nella pellicola Io, Peter Pan (1989) di Enzo De Caro, ma dà il meglio di sé anche diretto da Giuseppe Piccioni in Chiedi la luna (1991), con Margherita Buy, Giulio Scarpati e Sergio Rubini, e in I divertimenti della vita privata (1992) di Cristina Comencini, con Giancarlo Giannini, Vittorio Gassman.

Regista, attore, sceneggiatore e produttore americano. Una delle personalità più complesse e fascinose di quel cinema ribelle che ha raccontato la controcultura americana degli anni Settanta. Sfrenato nella vita privata, alla continua ricerca di una “vita al massimo”, non resiste a droghe e alcool, così da sfumare i limiti tra la vita dentro e fuori dal set.

Attrice cabarettistica, conosciuta soprattutto per i personaggi del circolo satirico di Serena Dandini. Qualche film per il grande schermo, tanto teatro e numerose partecipazioni televisive l’hanno resa famosa. Bella, ironica e spudorata, è una delle comiche italiane più dissacranti del momento.Diplomatasi alla scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova, debutta sul palcoscenico nel 1980 con lo spettacolo “La bocca del lupo” diretto da Marco Sciaccaluga.