/Ray Ban Vendita

Ray Ban Vendita

Of pages 173, Illustrated in colour and black white, INDEX Alechinsky P Anuszkiewicz R Appel K Arman Armando Barcelo M Basquiat J M Becher B Beecroft V Beuys J Bill M Boctti A Boltanski C Bourgeois L Bury P Calder A Caro Sir A Castelli L Cesar Chadwick H Chamberlain J Charlton A Christo Clave A Clemente F Condo G Corneille Cottingham R Coventry K Crippa R Dahn W Dijkstra R Doig P Dokoupil J G Domela C Dumas M Eliasson Esser E Esteve M Fairhurst A Fassianos A Fautrier J Feito L Fontana L Francis M Francis S Gilbert George Goldin N Graubner G Hamilton R Haring K Hartung H von Hellermann S Hirst D Hodgkin H Houshiary S van Imschoot J Ijines C Jones S Jorn A Katz A Kirkeby P Kitaj R B Knoebel Kosuth J Kuitca G Kusama Y Lacasse J Lanskoy A Lawler L Lohse R P Long R Lopez Garcia A Luginbiihl B Lupertz M Mack H Mathieu G Matta R Mattiacci E Merz G Michaux H Middendorf H Millares M Mompo M H Mori M Morley M Muniz V Murakami T Nara Y Natkin R Nay E W Neshat S Nevelson L Nitsch H Ofili C Penck A R Perry G Peyton E Prince R Quinn M Raedecker M Rauschenberg R Richter G Riley B Riopelle J P Rist P Rivera M Roberts J Ruff T deSaint Phalle N Sarmento J Schierenberg T Serrano A Sherman C Sicilia J M Silvers R Steir P Struth T Sturtevant E Sugimoto H Taaffe P Tapies A Tillmans W Tinguely J Toderi G Tremlett D Tusek M Tuttle R Tuymans L Valdes M Vasarely V Wallinger M Warhol A Wearing G Wesselmann T Whiteread R Wilson J Winkler H Woodrow B Wou Ki Z Wunderlich P Zittel A Zverev A Weight: 691g. Seller Inventory 38630About this Item: Condition: Marked. Christie New York, Sale title Post War Contemporary Art First Open, Sale date 15th March 2005, No.

La sottotraccia da noir erotico e la costruzione incalzante delle indagini non sono che il pretesto per raccontare una parabola sulla contemporaneità in cui il modo di narrare il peso etico delle azioni e l’importanza degli affetti è una diretta emanazione di Bresson e del ladruncolo Michel di Pickpocket. Schrader cita apertamente il film di Bresson anche a livello figurativo, frammentando mani, lombi, volti e scandendo le sequenze di un epilogo che prevede perfino un ultimo scambio d’affetti dietro le sbarre fra i due protagonisti. Difatti, anche a livello figurativo il suo film è molto attendo a configurare un utilizzo “etico” delle pratiche di messa in scena: la frammentazione del montaggio e i movimenti della macchina da presa amplificano la sensazione della presenza di uno sguardo fortemente ancorato al personaggio, un osservatore continuo che guarda e giudica da ogni angolazione e da ogni distanza questo amatore che vive in funzione del desiderio e del godimento femminile.